“Frank” Vitucci

Francesco “Frank” Vitucci ha iniziato la sua carriera da allenatore nel settore giovanile della Reyer Venezia. Per sette anni, a cavallo degli anni ’80 e ’90, ha ricoperto anche il ruolo di assistente allenatore sulla panchina della squadra della sua città a fianco di mostri sacri come Giancarlo Primo, Tonino Zorzi, Pero Skansi e Mario De Sisti. In seguito è diventato head coach della squadra lagunare centrando l’obiettivo della promozione in A1 nella stagione 1995/96. Dopo il fallimento della Reyer, passa all’Andrea Costa Imola in qualità di capo allenatore: sulla panchina imolese centra i playoff e disputa la Coppa Korac e la Coppa Saporta. L’anno successivo passa a Scafati, in LegaDue, dove rimane per due stagioni (2001/02 e 2002/03). Nel 2003 viene chiamato dalla Famiglia Benetton e con i “casuals” ricopre il ruolo di assistant coach di Ettore Messina, David Blatt, Octay Mahmuti e Jasmin Repesa. Frank rimane nella Marca per 7 anni diventando head coach nella stagione 2009/2010. Avellino lo chiama nella stagione successiva e con gli irpini centra 33 vittorie su 66 incontri nelle annate 2010/11 e 2011/12 (due qualificazioni alle Final Eight di Coppa Italia e una ai playoff), poi approda a Varese dove vince la regular season per poi tornare ad Avellino per altre due stagioni. Infine la chiamata di Torino, dove allena per una stagione e mezza, prima della chiamata di Brindisi nello scorso dicembre.