Seleziona una pagina

Comunicato del 6 giugno 2022

Nei giorni scorsi il Cavaliere del Lavoro Giuseppe Vicenzi ha compiuto 90 anni: fu anche grazie a lui che ebbe inizio il Folgaria Basketball Camp. Correva l’anno 1987 e il giovane allenatore Renato Caroli ebbe un incontro nell’ufficio di Vicenzi; “Renatone” fu nominato responsabile del settore giovanile della Scaligera Basket, nonché vice allenatore del compianto “Dado” Lombardi. Quell’annata si concluse con la promozione in A2 della Glaxo e nel giugno dell’88 “Renatone” portò a Folgaria uno sparuto gruppo di giovani cestisti veronesi, grazie all’amicizia con Renato Villalta, primo presidente della neonata GIBA (Associazione Italiana Giocatori di basket): fu la prima edizione del Folgaria Basketball Camp. Oggi, 35 anni dopo quell’incontro, il nome Vicenzi è ancora legato al FBC con il marchio Mister Day che da un decennio è partner del camp, grazie alla volontà e al lavoro dell’amministratore delegato Filippo Ceffoli.
Anche nell’edizione numero 34 che partirà fra meno di due settimane, la presenza a Folgaria di minicestisti veronesi sarà molto numerosa: «Verona è sempre stata il nostro punto di riferimento – commenta il direttore del FBC Renato Caroli – Questo grazie alla vicinanza con Folgaria e alla presenza in passato di allenatori veronesi che hanno popolato il Folgaria Basketball Camp: Alessandro Giuliani, Massimo Maffezzoli, Simone Guadagnini, Marcello Ruffo, “Pedro” Paiola, tanto per fare qualche nome. Quest’anno è l’anno della ripartenza dopo due anni di pandemia e i numeri ci hanno premiato: sold out in tutte le 5 settimane del camp e pertanto siamo prontissimi ad accogliere i nostri camperini a partire dal prossimo 19 giugno».
Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC