Seleziona una pagina

Comunicati

La Nazionale Italiana Basket femminile under 20 in ritiro a Folgaria (19-25 giugno)

La Nazionale Italiana Basket femminile under 20 in ritiro a Folgaria (19-25 giugno)

La Nazionale Italiana Basket femminile under 20 allenata da Sandro Orlando sarà in ritiro a Folgaria proprio durante la prima settimana del Folgaria Basketball Camp (19-25 giugno).

Sarà una grande occasione per conoscere e vedere le Campionesse Azzurre da vicino, per apprendere il segreto che le ha portate a vestire la maglia dell’Italia e, perché no, un giorno poterla indossare anche voi.

Un motivo in più per partecipare alla prima settimana del FBC. Cosa aspetti?

Corri a iscriverti… Posti limitati

Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC

Alpe Cimbra e FBC presenti al match Virtus-Olimpia.

Alpe Cimbra e FBC presenti al match Virtus-Olimpia.

Alpe Cimbra e Folgaria Basketball Camp presenti ieri alla Segrafedo Arena di Bologna per il big match di serie A Virtus-Olimpia. All’interno dell’impianto bolognese è stato allestito uno stand in cui sono stati esposti e distribuiti gadgets e dépliantes dell’Alpe Cimbra e del FBC, presente con il suo direttore Renato Caroli.
Folgaria è la sede ufficiale del ritiro estivo della Virtus Segafredo che da due anni ha stretto un rapporto di collaborazione con l’Azienda per il turismo Folgaria – Lavarone – Luserna e con il Gruppo “Blu Hotels”.
«Siamo molto contenti che la Virtus Bologna abbia scelto Folgaria e l’Alpe Cimbra come location del ritiro: nelle estati 2020 e 2021, grazie alle nostre strutture sportive, le V nere hanno potuto svolgere al meglio la loro preparazione» – ha sottolineato il sindaco del Comune di Folgaria Michael Rech.
«L’Alpe Cimbra da anni si è guadagnata il titolo di “La Montagna dei Campioni” – afferma la dott.ssa Daniela Vecchiato, Direttore dell’Apt Alpe Cimbra – grazie alla scelta di grandi campioni delle discipline più diverse di scegliere la nostra destinazione per i loro allenamenti o per le loro vacanze (Michaela Shiffrin, Ted Ligety, Alexis Pinturault per lo sci alpino, Andrea Cassarà per lo scherma, Carlotta Ferlito per la ginnastica) e per il basket da sempre sede dei ritiri di grandi squadre in primis la Nazionale Italiana di Basket che per molti anni è stata da noi ospitata».

Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC

Comunicato del 21 marzo 2022

1562668482 171Il Folgaria Basketball Camp piange la scomparsa di Claudio Corà che fu uno dei primi coach del camp diretto da Renato Caroli. Corà fu ospite del FBC all’inizio degli anni novanta e lo si ricorda come persona molto equilibrata, capace e competente. Vicentino, classe 1956, ha allenato sia nel maschile che nel femminile, dove ha guidato in A1 la Pallacanestro Vicenza e Battipaglia.

Tra i maschi viene ricordato come lo “scopritore” di Roberto Dalla Vecchia e infatti fu presente nella serata del ritiro della maglia numero 9 del capitano della Scaligera Basket nel settembre del 2015. Impossibile ricordare tutte le società maschili in cui ha allenato in serie B e C: Sassari, Bergamo, Matera, Marsala, Montichiari, Vigevano, Monopoli, Bassano, Padova, Vasto, Pescara, Ortona, Lanciano, Chieti. In questa stagione è entrato in corsa sulla panchina del Magic Basket Chieti (C Gold) nello scorso mese di dicembre per poi lasciarla qualche settimana fa a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute.

Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC

Comunicato del 3 marzo 2022

Il Folgaria Basketball Camp piange la scomparsa di coach Dick Versace, ex allenatore NBA e NCAA, che fu special guest a Folgaria nell’estate del 2010.
La carriera di Dick iniziò nelle high school di Chicago dove insegnò basket e football per poi passare nei college: St. Louis e Michigan State (in quest’ultima allenò Magic Johnson), ma fu a Bradley University che si consacrò. Otto anni a Bradley con vittoria del titolo nel 1982 e nomination di “coach of the year” nel 1986, anno in cui ebbe un record di 32 vinte e 2 perse e nel quale allenò Hersey Hawkins. Dal 1986 al 1989 fu assistente allenatore in NBA di Chuck Daly a Detroit (finalisti nel 1987 contro i Lakers che vinsero il titolo in gara-7) e nel 1989 diventò capo allenatore in NBA degli Indiana Pacers che portò ai play off per due anni consecutivi (era 9 anni che i Pacers non si qualificano per i playoff). Dopo una parentesi di 5 anni come commentatore per la TNT, tornò in panchina nel 1997, a Milwaukee, come vice.
«Sono molto dispiaciuto che Dick ci abbia lasciato – ha dichiarato il direttore del FBC Renato Caroli – E’ stato uno dei tanti special guests che hanno contribuito alla crescita del nostro camp. Fa parte della nostra storia, come molti coach italo-americani che sono venuti a Folgaria sin dalla fine degli anni ottanta e che non hanno bisogno di presentazioni: Bob Sassone, Lou Campanelli, Rudy D’Amico, Jim Apicella, Rollie Massimino e Mike Fratello».
Che persona era coach Dick Versace? «Una persona molto affabile e molto amata dai ragazzi: si propose da noi come uomo semplice e gioviale, portò un sacco di gadget ai camperini con i quali stava benissimo. Ha condiviso i nostri valori ed era un piacere stare con lui: lo ricordo con tanto affetto».
Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC
image 03 03 22 09 37
image 03 03 22 09 37 1

Iniziata la marcia di avvicinamento al 34 Folgaria Basketball Camp

Inizia con il mese di marzo la marcia di avvicinamento alla 34esima edizione del Folgaria Basketball Camp. Ragazzi e ragazze, 34 anni da incorniciare: vi attende una strepitosa estate 2022, fantastica, indimenticabile, “speciale”!

Nella stupenda cornice della Magnifica Comunità di Folgaria e dell’Alpe Cimbra il Camp più amato d’Italia, il Camp delle meraviglie, continua la sua “favola” in un ambiente magico, dove tutto funziona alla perfezione, per la gioia dei tanti ragazzi/e provenienti da ogni dove (isole comprese). Sono loro i protagonisti assoluti di questa magica vacanza, un’esperienza all’insegna del BASKET, della lealtà, dell’amicizia e del divertimento, il tutto condito dai sani valori dello sport e della vita.

Questo è il FBC, lo sport con i suoi valori che crea i presupposti per questa attività formativa: un connubio tra Sport e natura & Sport e ambiente, una “scuola di vita” dai grandi contenuti tecnici e umani.

Il tutto è reso possibile grazie al magico staff del Folgaria Basketball camp e del suo direttore Renato Caroli, oltre naturalmente alle istituzioni locali: la Magnifica Comunità di Folgaria e il suo Sindaco Michael Rech e l’Alpe Cimbra e il suo direttore generale Daniela Vecchiato.

«Lo stop forzato dalla pandemia ci è servito per raccogliere le idee e riformulare ciò che saremo e cosa faremo – ha dichiarato “Renatone” – In quest’anno di ripartenza, i camperini ci hanno dato un notevole impulso, nuovo vigore, pertanto ripartiamo da qui con nuove idee e nuovi progetti, siamo già con la mente all’estate 2022».

www.folgariabasketballcamp.it

Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC

Comunicato FBC del 10 novembre 2021

asd aurora milanoQuest’estate 2021 ha visto l’Altipiano di Folgaria tornare ad essere vissuto da tanti bambini, ragazzi e istruttori amanti del basket.
“Tornare ad essere vissuto”, dopo un anno di stop e di difficoltà!
Sembra che sia tornata la vita, la speranza, il sorriso, insieme alla gioia e al divertimento dei partecipanti al 33° Folgaria Basketball Camp, quello della ripartenza, quello del tornare a giocare INSIEME.
In questi lunghi mesi di pandemia, tra le altre cose, ho avuto modo di prestare più attenzione al modo di comunicare attraverso gli occhi.
Ho provato veramente che certe volte non bastano le parole… certe emozioni passano soprattutto attraverso lo sguardo, dalle sue espressioni, dagli occhi!
E nello suggestivo scenario di Folgaria, nelle magnifiche giornate passate insieme al Camp, ho avuto modo di vedere…
Ho visto negli occhi dei partecipanti una luce nuova, una gioia per tanto tempo repressa, una felicità… ho visto sguardi immensamente belli.
Per dirla tutta ho visto anche degli occhi con le lacrime… al momento di lasciarci.
Questa è la MAGIA incantevole del Camp di Folgaria!
Con la consueta professionalità e la sapiente guida di Renatone siamo RIPARTITI in sicurezza con tanto entusiasmo, con tanta energia e passione.
L’appezzamento entusiasta da parte di bambini, ragazzi e genitori ci ridà una grande carica per continuare a migliorarci nelle prossime edizioni.

ROBERTO VIGANO’

Comunicato FBC del 10 novembre 2021

buccinasco bionicsCome in Primavera le prime fioriture vincono la crosta ghiacciata della neve che si sta ritirando in montagna, cosi’ la “valanga FBC” ha scritto una nuova pagina di Basket in altopiano con una luminosa 33 edizione del Camp piu’ figo che ci sia !
Nei lunghi mesi condizionati dai colori delle Regioni, tra promesse, ripartenze e stop, spesso senza campionati giovanili e soprattutto tra infiniti tentativi di tenere uniti i nostri ragazzi sballottati dalle restrizioni, ripartire prendendo la borsa degli allenamenti, rivedere gli amici intorno ad un pallone condiviso e’ stata una gioia per tutti noi, donne e uomini di sport.
Finalmente quei suoni che si accordano nei corridoi, negli spogliatoi e nelle palestre sono tornati a scaldare il mondo dei piccoli e dei piu’ grandi.
Forse non e’ giusto pensare che tutto sia tornato alla normalita’ ma sara’ diversamente una Festa ad ogni Torneo, ogni Partita di Campionato ma anche ad ogni Allenamento.
Questa e’ la nostra straordinaria normalita’: stare insieme anche quando non si puo’ esserlo in presenza, uniti da un sogno che e’ nato da una idea ed in un luogo, e’ diventato grande, maggiorenne e poi adulto..ma conserva l’energia insuperabile della giovinezza .
We FBC targato 33: la ripresa dei divertimenti e delle sfide.

DA BIADIGO MASSIMO

Comunicato FBC del 13 ottobre 2021

Folgaria Basketball Camp presente al Festival dello Sport di Trento: il direttore del FBC Renato Caroli è stato protagonista per 4 giorni degli eventi svoltisi nei playground allestiti in Piazza Fiera, dove ha collaborato con la FIP di Trento. Sono intervenuti numerosi personaggi della nostra pallacanestro, tra cui Marcella Filippi e Carlo Fumagalli, testimonials del FBC (nella foto con “Renatone”) che ha suggellato la partnership con la Cassa Rurale della Vallagarina. Sempre presente da 30 anni a fianco del Folgaria Basketball Camp, la Cassa Rurale della Vallagarina nel 2017, in seguito alla fusione tra Cassa Rurale Bassa Vallagarina, Cassa Rurale degli Altipiani e Cassa Rurale di Isera, ha consolidato uno stretto legame con le comunità di riferimento.

«Il 2021 è stato l’anno della ripartenza – ha dichiarato Renato Caroli – Il nostro camp è riconoscente alle realtà del territorio come la Cassa Rurale della Vallagarina con cui c’è un cordone ombelicale che ci lega. Siamo già proiettati al 2022, con l’obiettivo di festeggiare nel 2023 la 35^ edizione del FBC, traguardo che inseguiamo con passione e determinazione. L’aver fatto per 33 edizioni un camp nella stessa località, rappresenta per noi un vanto e un risultato difficilmente eguagliabile».

Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC

Comunicato FBC del 30 luglio 2021

Il Folgaria Basketball Camp ASD ricorda l’amico Roberto Sartori che è mancato ieri all’età di 71 anni. Roberto ha collaborato per anni con il FBC e con il suo direttore Renato Caroli facendo conoscere ai “camperini” il mondo dell’Orienteering.

Grande innamorato dello sport dei boschi e soprattutto dei suoi ragazzi che sosteneva con entusiasmo nelle arene di arrivo, era sempre presente a tutti gli eventi FISO (Federazione Italiana Sport Orientamento), oltre ad essere un organizzatore instancabile: ogni anno dava vita ad oltre 20 eventi sportivi in discipline diverse.

Un abbraccio alla famiglia di Roberto da parte di tutto lo staff del Folgaria Basketball Camp che domani chiuderà la 33^ edizione al termine del quinto ed ultimo turno.

Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC

Folgaria Basketball Camp: dal 1988 al servizio dei giovani

Ripartiamo: è questa la parola d’ordine del 33° Folgaria Basketball Camp, in programma dal 27 giugno al 31 luglio 2021. Dopo un anno di assenza torna il camp delle meraviglie che si svolgerà nel pieno rispetto dei protocolli sanitari, sportivi e di booking. La manifestazione sarà leggermente modificata seguendo le regole anticovid ma lo spirito è lo stesso che per più di 30 anni ha contraddistinto il FBC: «La voglia è tanta, vogliamo tornare a fare ciò che amiamo – ha dichiarato il direttore Renato Caroli – Siamo pronti a ripartire con il nostro solito entusiasmo, la nostra è una vacanza all’insegna dell’amicizia e dell’aggregazione, con una formula vincente: Folgaria + basket = Folgaria Basketball Camp».

Il FBC 2021 gode della condivisione dell’Alpe Cimbra e del Comune di Folgaria e la sua storia parla da sola. Non mancheranno i grandi coaches, da Frank Vitucci ad Andrea Diana, da Alberto Martelossi a Maurizio Mondoni, oltre ai collaudatissimi stranieri Alberto Blanco e Terence Stansbury. Confermate le cinque settimane con il limite di 140 camperini per ogni turno: «In un anno come questo non possiamo andare oltre questi numeri – conclude “Renatone” – Gli stessi hotel hanno dei protocolli da rispettare, sia in sala da pranzo che nelle camere. La nostra macchina è già in moto e il nostro staff non vede l’ora di iniziare alla grande il 33° FBC».

Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC

Comunicato del 23 gennaio 2021

Il Folgaria Basketball Camp piange la scomparsa di Gianfranco “Dado” Lombardi, uno dei più grandi giocatori e realizzatori della pallacanestro italiana e allenatore leggendario del nostro basket.
Il direttore del Folgaria Basketball Camp, Renato Caroli, fu il vice di “Dado” nella trionfale stagione 1987/88 sulla panchina della Glaxo Verona al termine della quale la Scaligera Basket fu promossa in A2. Nell’estate del 1988 la Glaxo di Lombardo svolse il ritiro precampionato proprio a Folgaria: «Ho sempre avuto grande stima del Dado – lo ricorda “Renatone” – L’anno della promozione con Verona rimane indimenticabile: Brumatti, Malagoli, Lardo, Sfiligoi, Capone, Dalla Vecchia, Zamberlan erano giocatori “illegali” per la serie B. Prima che allenatore Lombardi era un grande personaggio, un istrione, una persona di una simpatia unica e lo porterò sempre nel cuore».

Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC

Il Folgaria Basketball Camp alla presentazione della Virtus Bologna

fbc-alla-presentazione-della-virtus-bologna
La rinnovata Piazza Marconi di Folgaria ha ospitato mercoledì scorso la presentazione della Virtus Bologna, in ritiro in questi giorni sull’Altopiano: l’evento, organizzato da Alpe Cimbra in collaborazione con il Comune di Folgaria, è stato presentato da Patrizia Orsingher ed ha visto la partecipazione del Sindaco di Folgaria Michael Rech, del Presidente dell’APT Alpe Cimbra Nicola Port, del Direttore Generale dell’APT Daniela Vecchiato, di coach Dan Peterson e del direttore del Folgaria Basketball Camp Renato Caroli.
Nel corso della serata è stata consegnata una targa di benvenuto da parte del Comune di Folgaria alla società bianconera che a sua volta, tramite l’amministratore delegato Luca Baraldi, ha consegnato una maglia firmata da tutta la squadra e da coach Djordjevic a Dan Peterson, come riconoscimento alla carriera e alle tante vittorie ottenute con le V nere. 
 
Molto applauditi dal numeroso pubblico presente gli interventi di Baraldi e di Djordjevic, come pure quello di “Renatone”che ha parlato dei valori del FBC e ha dato appuntamento a tutti per il prossimo mese di giugno quando aprirà i battenti il 33esimo Folgaria Basketball Camp, quest’anno ahimè annullato per l’emergenza Covid-19.
 
 
Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC 

 Lo staff del Folgaria Basket Camp, riunito ieri in videoconferenza, ha preso la decisione più saggia, su proposta del direttore Renato Caroli: la 33ª edizione del FBC è ufficialmente rinviata al 2021.

«Ancora non ci sembra vero – ha commentato a caldo “Renatone” – ma la consapevolezza di non rendere il FBC la manifestazione al TOP di proposta e di divertimento, ci ha portato ad operare questa scelta. Sport-Natura-Vacanza è il nostro motto, il nostro pensiero e pulsa nel nostro cuore: questo significa condivisione, gioia e divertimento tutti insieme, camperini e Istruttori, senza tutto questo il nostro è un triste ma ponderato arrivederci».

Inutile dire che sia stata una decisione durissima, ma fatta con la testa e con il cuore: la salute dei ragazzi è la cosa più importante. La pandemia non è finita, gli ultimi dati sono incoraggianti, ma le restrizioni e le limitazioni che i vari protocolli impongono, renderebbero praticamente impossibile lo svolgimento di un camp sportivo. Oltretutto, come ha evidenziato il quotidiano L’Adige di Trento, non esistono al momento indicazioni anti-covid precise per quanto riguarda i camp estivi.

«Queste restrizioni snaturerebbero lo spirito del nostro camp – ha concluso il direttore con un velo di tristezza – Abbiamo riflettuto parecchio e la decisione è stata condivisa da tutto lo staff: come detto, il nostro è un arrivederci al 2021. Ma non per questo ci fermiamo: stiamo studiando diverse iniziative per questa estate 2020 che ci vedrà comunque presenti a Folgaria, dove dialogheremo con le autorità locali, Sindaco e Alpe Cimbra. Vogliamo tenere vivo il nostro legame con i “campers” lanciando il progetto “I love FBC” ed essere comunque positivi guardando avanti: la vita del FBC continua!».

Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC

Tutto lo Staff del Folgaria Basketball Camp con il suo direttore Renato Caroli, si stringe attorno al responsabile tecnico Roberto Rugo (e alla sua mamma) per la perdita dell’amato papà.
Sante Rugo, 85 anni e vero “uomo d’altri tempi”, è stato a lungo importante dirigente della pallacanestro padovana: nell’ambito della Virtus Padova («apprezzato per la disponibilità e il comportamento sempre irreprensibile», spiega il presidente Bernardi) dove lo stesso Roberto ha svolto tutta la sua trafila – prima giocatore, poi allenatore anche della prima squadra in C2 ed attualmente direttore sportivo – e di altre società collegate alla casa madre neroverde, ma non solo.
A Roberto e sua mamma, in questo triste momento, le più sentite condoglianze.

 

Folgaria Basketball Camp

Si è conclusa alla grande anche la seconda settimana del 32° Folgaria Basketball Camp: l’Alpe Cimbra ha ospitato più di 200 camperini che hanno giocato nelle strutture dislocate sull’Altopiano (PalaFolgaria, Palaghiaccio e centro sportivo di Serrada). Settimana dal sapore iberico, dato che gli head coaches sono stati gli spagnoli Miguel Angel Hoyo e Manu Santos, che hanno suscitato non poco successo dentro e fuori dal campo.

E a proposito di successo, non sono stati da meno i Da Move, di ritorno a Folgaria dopo otto anni, come pure la novità 2019: il Super Jump. Si tratta di un metodo di allenamento, ribattezzato dal direttore Renato Caroli “gym power”, che utilizza il tappeto elastico. A portarlo a Folgaria, l’istruttore milanese Gigi Mastrangelo: «Il trampolino elastico nasce come attrezzo per la riabilitazione – racconta Gigi – Nel 2008 Jill Cooper ideò questo innovativo metodo di allenamento che ho cercato di collegare al basket creando un protocollo proprio per il Folgaria Basketball Camp. Mobilità dei piedi, equilibrio, lavoro di propriocettività e attivazione di tutta la muscolatura: tutto questo si sviluppa sul tappeto elastico. Si salta con musica che non è altro che un contorno per far sì che l’attività sia più divertente: più che salti, parlerei di accelerazioni, cioè di spinte verso il basso in modo da preservare la parte traumatica delle articolazioni».

Quasi superfluo sottolineare l’enorme consenso che ha generato nei “campers” questo tipo di attività: dai nati nel 2002 sino ad arrivare ai 2007. Una “selezione” di camperini si è esibita sui trampolini elastici ieri mattina al Palaghiaccio di Folgaria, davanti a centinaia e centinaia di genitori, in occasione delle premiazioni e dei saluti che hanno concluso questo indimenticabile secondo turno del FBC.

Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC

da move fbc
allenamento sui tappetini

Si è conclusa alla grande anche la seconda settimana del 32° Folgaria Basketball Camp: l’Alpe Cimbra ha ospitato più di 200 camperini che hanno giocato nelle strutture dislocate sull’Altopiano (PalaFolgaria, Palaghiaccio e centro sportivo di Serrada). Settimana dal sapore iberico, dato che gli head coaches sono stati gli spagnoli Miguel Angel Hoyo e Manu Santos, che hanno suscitato non poco successo dentro e fuori dal campo.

E a proposito di successo, non sono stati da meno i Da Move, di ritorno a Folgaria dopo otto anni, come pure la novità 2019: il Super Jump. Si tratta di un metodo di allenamento, ribattezzato dal direttore Renato Caroli “gym power”, che utilizza il tappeto elastico. A portarlo a Folgaria, l’istruttore milanese Gigi Mastrangelo: «Il trampolino elastico nasce come attrezzo per la riabilitazione – racconta Gigi – Nel 2008 Jill Cooper ideò questo innovativo metodo di allenamento che ho cercato di collegare al basket creando un protocollo proprio per il Folgaria Basketball Camp. Mobilità dei piedi, equilibrio, lavoro di propriocettività e attivazione di tutta la muscolatura: tutto questo si sviluppa sul tappeto elastico. Si salta con musica che non è altro che un contorno per far sì che l’attività sia più divertente: più che salti, parlerei di accelerazioni, cioè di spinte verso il basso in modo da preservare la parte traumatica delle articolazioni».

Quasi superfluo sottolineare l’enorme consenso che ha generato nei “campers” questo tipo di attività: dai nati nel 2002 sino ad arrivare ai 2007. Una “selezione” di camperini si è esibita sui trampolini elastici ieri mattina al Palaghiaccio di Folgaria, davanti a centinaia e centinaia di genitori, in occasione delle premiazioni e dei saluti che hanno concluso questo indimenticabile secondo turno del FBC.

 

Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC

Il Folgaria Basketball Camp si stringe intorno all’amico Alberto Seravalli per il grave lutto che l’ha colpito in queste ore: il papà del coach ferrarese, Mario Seravalli, è venuto improvvisamente a mancare all’eta di 59 anni.
Consigliere del Ferrara Basket, Mario è stato un personaggio storico della pallacanestro estense, un grande dirigente sportivo, nonché un appassionato conoscitore del mondo del basket. Titolare dell’agenzia immobiliare Diamante, lascia la moglie e 4 figli, tutti ex “camperini” del Folgaria Basketball Camp.

Andrea Etrari
Uff. Stampa FBC

 


alpo basket 99Mancano tre mesi al via del 32esimo Folgaria Basketball Camp: l’Alpe Cimbra, ancora impegnata con la stagione invernale, lascerà via via spazio all’attività estiva tra cui spicca, ovviamente, il FBC. Un’avventura lunga 5 settimane, con centinaia e centinaia di “camperini” che invaderanno l’Altopiano dal 23 giugno al 27 luglio prossimi: lo staff del Folgaria Basketball Camp, guidato da Roberto Rugo, è pronto ad infondere la proverbiale energia che lo contraddistingue.

«Il FBC è una vacanza unica, una favola che continua da ben 32 anni – sottolinea il direttore Renato Caroli – Ogni anno partecipano ragazzi da ogni dove, che arrivano da noi e conservano per sempre un ricordo indelebile. Una scuola di vita dove sorrisi e valori la fanno da padroni: sport, educazione, socializzazione e aggregazione. Questo è il volto del Folgaria Basketball Camp, amore per lo Sport con i suoi valori più puri, amore per lo stare insieme in mezzo alla natura».

Anche quest’anno sono attesi a Folgaria grandissimi coaches, da sempre il fiore all’occhiello del FBC: “the coach” Dan Peterson, in primis e poi Frank Vitucci, Andrea Diana, Terence Stansbury, Maurizio Mondoni, Manu Santos, Miguel Angel Hoyo e Alessandro Giuliani: «E non solo – annuncia “Renatone” – Altri grandi personaggi della palla a spicchi saranno con noi, a cominciare dai Da Move che tornano a Folgaria dopo diversi anni: stiamo parlando della crew più famosa d’Europa che dal 2000 si esibisce in giro per il nostro continente. E non da ultimo coach Alberto Seravalli, da una vita al FBC prima da camperino, poi da istruttore e da quest’anno come direttore tecnico del camp».

Andrea Etrari

Uff. Stampa Alpo Basket ’99

LOGO DUNKEY 1
coniglio sfondo
renato r1 intero
Renatone R1
LOGO DUNKEY